WhatsApp, è pronta la funzione più richiesta dagli utenti

WhatsApp, una delle funzioni più richieste dagli utenti di WhatsApp è pronta. Uno dei sogni degli utenti di WhatsApp è quello di poter usare lo stesso profilo su più telefoni, con numeri di telefono diversi. Da quando è nato, infatti, WhatsApp è legato a doppio filo ad un solo numero di telefono e questo gli permette oggi di implementare in modo molto stretto, quasi “blindato“, il meccanismo di sicurezza della crittografia end-to-end che protegge le chat.

Già da alcuni mesi WhatsApp permette a tutti di usare la modalità “multi dispositivo“, cioè lo stesso profilo su un massimo di 4 dispositivi, ma c’è ancora un grosso limite: tra questi 4 device ci può essere un solo smartphone, gli altri devono essere tablet, PC, Mac o altro. Adesso, però, le cose stanno per cambiare perché ci sono i primi segnali concreti sull’arrivo del “Companion Mode“.

Come funziona il Companion Mode

Collegare due smartphone diversi, con due numeri di telefono diversi, allo stesso profilo WhatsApp sarà molto semplice grazie al Companion Mode. Basterà andare in “Dispositivi collegati” all’interno del menu principale di WhatsApp.

Poi basterà inquadrare, con il secondo telefono (quello da “aggiungere” al profilo), il QR Code generato da WhatsApp sul primo telefono. A questo punto il secondo telefono diventerà il “Companion” del primo e noi potremo usare lo stesso profilo su due smartphone Android contemporaneamente.

Le chat saranno sincronizzate e non cambierà nulla se scriveremo da uno o dall’altro device: i nostri contatti vedranno tutti i messaggi dallo stesso profilo WhatsApp.

WhatsApp: cos’è il Companion Mode e come funziona

Per “Companion Mode” si intende la modalità di uso di WhatsApp con due smartphone contemporaneamente. Non è ancora disponibile sull’app ufficiale di WhatsApp, ma è appena saltato fuori all’interno dell’app beta per Android ed è pronto: chi ha questa beta può già usarlo e WhatsApp sta così testando il funzionamento “dal vivo” di questa nuova funzione.

Funzionamento identico a quello dell’analogo Companion Mode per tablet Android, visto già nelle app beta per Android il mese scorso. Ciò vuol dire che WhatsApp ha definitivamente messo a punto il sistema, almeno su Android, e che manca poco al lancio.

Come funziona il Companion Mode

Collegare due smartphone diversi, con due numeri di telefono diversi, allo stesso profilo WhatsApp sarà molto semplice grazie al Companion Mode. Basterà andare in “Dispositivi collegati” all’interno del menu principale di WhatsApp.

Poi basterà inquadrare, con il secondo telefono (quello da “aggiungere” al profilo), il QR Code generato da WhatsApp sul primo telefono. A questo punto il secondo telefono diventerà il “Companion” del primo e noi potremo usare lo stesso profilo su due smartphone Android contemporaneamente.

Le chat saranno sincronizzate e non cambierà nulla se scriveremo da uno o dall’altro device: i nostri contatti vedranno tutti i messaggi dallo stesso profilo WhatsApp.

Purtroppo non sappiamo ancora quando potremo usare il Companion Mode sulle app stabili di WhatsApp: in teoria manca poco, in pratica sceglierà Meta quando rilasciare la funzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *