Orso M90: Abbattuto dopo provvedimento di Fugatti

Dopo il provvedimento del presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, l’orso M90 è stato soppresso. L’operazione è stata eseguita dal Corpo Forestale del Trentino.

La decisione del presidente è stata motivata dall’avvicinamento dell’animale a una coppia, che è stata seguita per diversi metri nella val di Sole. Subito dopo, l’orso si è allontanato, ma ciò è stato considerato sufficiente per giustificare il decreto di Fugatti.

Secondo quanto riportato da ‘Repubblica’, l’orso M90 si è avvicinato fino a una distanza di 10 metri dalla coppia, un comportamento ritenuto pericoloso dato che si erano già verificati precedenti avvistamenti vicino agli insediamenti umani.

Di conseguenza, il Corpo Forestale ha rintracciato l’orso M90 nella bassa val di Sole e, in conformità al decreto, lo ha abbattuto dopo averlo individuato grazie al radiocollare che portava addosso.

Dopo l’abbattimento, l’identità dell’orso è stata confermata attraverso analisi genetiche e il riconoscimento delle marche auricolari.

In un comunicato stampa della provincia di Trento, si afferma che l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha confermato la necessità di rimuovere l’orso M90 il prima possibile.

Il decreto di Maurizio Fugatti, come riportato dall’Ansa, ha ordinato che l’esemplare sia ucciso immediatamente dal Corpo Forestale, con l’eventuale collaborazione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

Secondo il decreto, la decisione è stata presa dopo cinque mesi di monitoraggio durante i quali sono state attuate azioni di dissuasione, senza alcun risultato apprezzabile.

L’Ispra ha dato il via libera per la messa in sicurezza del territorio e quindi per la cattura o l’abbattimento dell’animale, come comunicato nella nota stampa. Il parere dell’Ispra non è vincolante ed è soggetto al Pacobace, il Piano d’azione interregionale per la conservazione dell’orso bruno sulle Alpi centro-orientali.

Recentemente, il Tar di Trento ha sospeso l’abbattimento dell’orsa F36 decretato da Fugatti a seguito delle proteste degli animalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *