Loredana Bertè ancora ricoverata in Ospedale: Situazione Seria

Loredana Bertè è stata ricoverata in ospedale due giorni fa, improvvisamente annullando la sua partecipazione alla data del tour prevista al Teatro Brancaccio di Roma.

Lo staff ha pubblicato un messaggio sul suo profilo Instagram, spiegando ai fan come recuperare il concerto e menzionando un vago “dolore addominale”, senza entrare nei dettagli.

Questa situazione ha naturalmente causato preoccupazione tra i numerosi fan, suscitando anche alcuni rumors che sono stati rapidamente smentiti dalla sua manager intervistata da La Stampa. In un nuovo post successivo sono stati chiariti i reali motivi del ricovero, spiegando che la cantante ha dovuto cancellare un’altra data in attesa di ulteriori accertamenti medici.

La notizia del ricovero di Loredana Bertè è diventata rapidamente virale dopo che il suo staff ha condiviso il messaggio su Instagram la sera di lunedì 11 marzo.

La cantante si è trovata nuovamente alle prese con un problema di salute che ha reso necessaria la cancellazione del concerto al Teatro Brancaccio di Roma previsto per quella stessa sera. Subito dopo è stata portata in ospedale per ricevere cure mediche per risolvere ciò che inizialmente era stato descritto in modo generico come “dolore addominale”.

Nei momenti successivi è sceso il silenzio, con poche eccezioni per alcuni pettegolezzi riguardanti i presunti motivi che hanno portato al ricovero della cantante. Nel pomeriggio di mercoledì 13 marzo, finalmente i fan hanno ricevuto qualche informazione in più sulle condizioni di salute dell’artista.

Un comunicato ha annunciato: “Siamo profondamente dispiaciuti di dover informare che, a seguito del recente ricovero di Loredana a Roma per problemi intestinali acuti (per i quali è stata sottoposta a due interventi chirurgici lo scorso anno), sono necessari ulteriori esami urgenti. Per questo motivo abbiamo deciso di posticipare il concerto di Loredana Bertè al Teatro di Varese al 10 maggio prossimo. Siamo sicuri che capirete la nostra decisione. Al momento, il concerto di Torino rimane confermato. Vi terremo aggiornati sulle altre date.”

Queste parole rispecchiano quanto dichiarato dalla manager di Loredana Bertè, Francesca Losappio, che ha contattato La Stampa per smentire alcune voci circolate in precedenza. Losappio ha dichiarato: “Loredana sta affrontando un accertamento per problemi intestinali, per i quali è stata operata due volte lo scorso anno, non allo stomaco come erroneamente riportato da alcune fonti ospedaliere. Non sappiamo come queste informazioni siano state divulgate e vogliamo sottolineare che, al momento in cui sto parlando, non c’è stato alcun intervento chirurgico allo stomaco e non c’è stata alcuna complicazione che potesse interessare il diaframma.”

Successivamente, è stata fornita una rassicurazione ai fan preoccupati per l’effetto che i problemi di salute della cantante potrebbero avere sulla sua voce. “Per quanto riguarda la cantante, non vi è alcun problema che possa compromettere o minacciare le sue capacità vocali. Attualmente stiamo aspettando aggiornamenti dai medici dell’ospedale.”

Purtroppo, la data successiva del Manifesto Tour Teatrale 2024, programmata per il prossimo venerdì, è stata inevitabilmente cancellata. Al momento, resta confermato il concerto di Torino previsto per il 19 marzo, con la speranza che Loredana Bertè possa recuperare completamente e completare il tour, tanto importante per lei e per il suo pubblico.

Al momento, non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla natura del problema di salute di Loredana Bertè, ma i suoi rappresentanti hanno assicurato che verranno condivise informazioni aggiuntive non appena disponibili. I fan si uniscono nell’esprimere sostegno e affetto per la cantante, augurandole una pronta guarigione e il ritorno alla sua consueta vitalità.

Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi su questa vicenda e speriamo che Loredana Bertè possa riprendersi completamente al più presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *