Insonnia, questo profumo ti farà addormentare in pochi minuti

Avete problemi ad addormentarvi, vi rigirate nel letto e non riuscite a prendere sonno? Oppure vi addormentate facilmente ma vi svegliate alle 3 del mattino e non riuscite a riaddormentarvi?

Gli aromi a cui possiamo ricorrere contro l’insonnia sono svariati, a partire dalla lavanda che riesce a regalare una fragranza gradevole all’intero ambiente. Basterà preparare una soluzione con quattro o cinque gocce di olio essenziale diluito in acqua e vaporizzarne un po’ nella camera da letto qualche momento prima di coricarsi.

La lavanda, un alleato per un sonno di qualità

La lavanda non è solo sinonimo di vacanze nel sud della Francia, quando si sente il suo caratteristico profumo e si ascoltano le cicale! Ma è anche un vero e proprio alleato per ridurre l’agitazione e calmare l’ansia. Può essere di grande aiuto per combattere l’insonnia. Si dice addirittura che sia in grado di curare la depressione, il mal di testa e la caduta dei capelli: una pianta multiuso da scoprire con urgenza.

Secondo i ricercatori giapponesi, annusare la lavanda per 5 minuti al giorno avrebbe un effetto benefico sullo stress e in particolare sulla riduzione dell’ormone dello stress, il cortisolo.

Come usare la lavanda?

Disponibile in diverse forme, la lavanda può essere utilizzata in vari modi

Comeolio essenziale, può essere diluito in un bagno, ideale per i bambini, o diluito in una lozione per il corpo da applicare sulle braccia e sul busto. Si può anche mettere una goccia di olio essenziale di lavanda su un fazzoletto e infilarlo sotto il cuscino per beneficiare dei suoi effetti calmanti durante la notte.quando lavate le lenzuola, sostituite l’ammorbidente con qualche goccia di olio essenziale di lavanda e avrete biancheria da letto dal profumo rilassante.

Altri profumi rilassanti, utili per conciliare il sonno, sono il Sapone di Marsiglia, il mandarino e la melissa. Questi possono essere utilizzati esattamente come l’olio essenziale di lavanda: il riposo è assicurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *