Villa Certosa messa in Vendita dai figli di Silvio Berlusconi per 500 Milioni di Euro – Tutti i Dettagli

La sontuosa ex dimora estiva di Silvio Berlusconi sulla Costa Smeralda, conosciuta come Villa Certosa, è stata messa in vendita al prezzo di 500 milioni di euro. I figli dell’ex primo ministro italiano e fondatore di Mediaset hanno concordato all’unanimità di procedere con questa operazione, tuttavia, il prezzo attuale supera le aspettative della famiglia in termini di ricavo.

La notizia è stata riportata in prima pagina dal Financial Times, citando tre fonti informate sull’operazione. Secondo il quotidiano britannico, tra i potenziali acquirenti potrebbero esserci miliardari provenienti dall’Arabia, dagli Stati Uniti e gruppi alberghieri internazionali. La vendita non sarà pubblicizzata e le visite dovrebbero iniziare nel corso del mese di febbraio.

Si stima che nel 2021 la villa fosse valutata 260 milioni di euro, pertanto il prezzo attuale sembra superare le aspettative della famiglia. Villa Certosa si trova a Porto Rotondo, una località nei pressi di Olbia, in Sardegna. Acquistata da Berlusconi alla fine degli anni ’80, la dimora era precedentemente conosciuta come Villa Monastero, di proprietà di Gianni Onorato, fondatore della rete televisiva La Voce Sarda.

Nel corso degli anni, Villa Certosa è stata il palcoscenico di incontri tra Berlusconi e numerosi leader politici internazionali, compresi capi di Stato di diverse nazioni. Tra gli illustri ospiti figurano George W. Bush, Vladimir Putin, Tony Blair, Mirek Topolánek, José Luis Rodriguez Zapatero e Hosni Mubarak.

La proprietà, con oltre 120 camere distribuite tra gli interni e gli esterni, include 4 bungalow, un teatro, una palestra, un garage, una serra e un vasto parco.

Il Financial Times ha ricordato che Villa Certosa era già stata messa in vendita nel 2010 e nel 2015, ma Berlusconi aveva smentito le voci riguardanti una possibile cessione della proprietà. Nel 2015, il cavaliere avrebbe persino declinato un’offerta di 500 milioni di euro proveniente dalla famiglia reale saudita, che precedentemente aveva mostrato interesse per l’acquisto della dimora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *