Scopri i Vantaggi Nutrizionali della Canapa: Perché Dovresti Consumarla

La canapa offre una vasta gamma di prodotti, tra cui tessuti, alimenti, cosmetici e farmaci. Tuttavia, l’associazione storica tra canapa e droga ha generato diffidenza verso questi prodotti, anche se la legge specifica le varietà consentite e i livelli di THC accettabili nelle piante e negli alimenti.

Dal punto di vista tossicologico, l’uso dei prodotti alimentari a base di canapa è considerato sicuro. Il frutto della pianta non è esattamente un seme, ma un achene, una minuscola nocciolina racchiusa in un guscio rigido.

Il seme di canapa contiene approssimativamente il 20-25% di proteine, il 20-30% di carboidrati (di cui circa il 22% è fibra) e il 25-35% di acidi grassi, principalmente polinsaturi.

Composizione e proprietà della canapa

La composizione della canapa è davvero ricca: il frutto contiene una significativa quantità di vitamine A, C ed E, β-carotene e una serie di minerali come fosforo, potassio, magnesio, zolfo, calcio, nonché una modesta quantità di ferro e zinco. Le proteine presenti nella canapa hanno un valore biologico medio-alto, in quanto contengono gli otto aminoacidi essenziali necessari per la sintesi proteica. Questi aminoacidi sono fondamentali per il nostro organismo ma non possono essere sintetizzati autonomamente e devono essere assunti tramite l’alimentazione.

La componente lipidica dei semi di canapa offre una combinazione ottimale di acidi grassi omega 6 e omega 3, in un rapporto di 3:1. Questa caratteristica rende la farina e soprattutto l’olio derivati dalla canapa considerati alimenti preventivi per molteplici problematiche cardiovascolari di natura metabolica. I semi di canapa, grazie alla loro elevata presenza di acidi polinsaturi, sono particolarmente vantaggiosi nel contrastare e prevenire vari disturbi, tra cui l’arteriosclerosi, patologie cardiovascolari, problemi legati al colesterolo, all’artrosi e nell’agevolare la regolarità intestinale grazie al contenuto di fibre.

Vediamo i diversi modi in cui è possibile introdurre la canapa nell’alimentazione

Semi di Canapa

I semi di canapa offrono una composizione nutrizionale molto bilanciata in termini di macronutrienti. Le loro proteine rappresentano un’ottima fonte di proteine di alta qualità, rendendoli consigliati soprattutto nelle diete vegetariane e vegane. Possono essere aggiunti a piatti freddi come insalate, muesli e frutta tagliata. Dai semi si possono ottenere sottoprodotti come farina, olio, latte e formaggio.

Farina di Canapa

La farina di canapa è un alimento bilanciato nella sua composizione. Privata naturalmente di glutine, può essere consigliata per persone celiache. La farina può essere impiegata nella preparazione di una vasta gamma di cibi, tra cui pasta, pane, grissini, pizze e prodotti per la colazione.

Olio di Canapa

L’olio di canapa rappresenta una fonte essenziale di acidi grassi polinsaturi, specialmente di acido linoleico e acido alfa-linolenico, noti come acidi grassi essenziali. Il rapporto tra omega 6 e omega 3 nell’olio di semi di canapa si avvicina notevolmente al rapporto ottimale indicato dall’EFSA. Integrare l’olio di semi di canapa nella dieta è cruciale per garantire un adeguato apporto giornaliero di omega 3. Questo olio può essere utilizzato come condimento per verdure o per insaporire primi e secondi piatti. Il suo sapore ricorda vagamente quello della nocciola ed è suscettibile all’irrancidimento, quindi è consigliabile conservarlo in frigorifero.

Latta di canapa

Il latte di canapa è una bevanda vegetale ottenuta dalla mescolanza e filtrazione dei semi di canapa con acqua. È una delle tante alternative al latte tradizionale di origine animale, diventando popolare tra coloro che adottano diete vegetariane, vegane o cercano opzioni prive di lattosio. È utilizzabile al posto del latte tradizionale in ricette dolci e salate.

In conclusione, la canapa è una pianta versatile che offre diversi vantaggi nutrizionali. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare un professionista della salute o un nutrizionista per valutare se i prodotti a base di canapa siano adatti alle proprie esigenze alimentari individuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *